L’interminabile rivoluzione conciliare

Il sacerdote francese Don Claude Barthe recensisce il libro scritto dallo storico Yvon Tranvouez, "L’ebbrezza e la vertigine. Vaticano II. il momento 68 e la crisi cattolica".

Il Vaticano II e il Calvario della Chiesa

Questo strano concilio, che bisogna sempre interpretare...

Che cosa è stato il Concilio Vaticano II?

Evitare il passato... Tutti obbedivano, molti perché convinti che servisse un cambiamento...

Tre domande (retoriche) sul Vaticano II

Il Vaticano II ha voluto che la Chiesa si impegnasse con il mondo moderno o che fosse guidata dal mondo moderno?

Lo spirito del Vaticano II. L’eresia della conciliarità

Il conciliarismo imperante dei nostri giorni invece si chiama conciliarità, cioè la precedenza del Vaticano II rispetto alla fede della Chiesa e anche rispetto addirittura alla Chiesa come tale. Ma conciliarità significa soprattutto spirito del concilio; significa percezione soggettiva di quello che il Concilio ha voluto essere per la Chiesa di oggi.

La questione del “subsistit in”. Frase corretta o ambigua?

L'affermazione della costituzione conciliare Lumen Gentium secondo cui "la Chiesa di Cristo sussiste nella Chiesa" è ambigua per tre motivi.

Andare oltre il Vaticano II

Come risolvere un problema come il Vaticano II?

Dalla carota al bastone. Così Bergoglio dogmatizza il Vaticano II

Il pontificato di Francesco rappresenta un vero e proprio cambio di paradigma anche rispetto all’imposizione ai tradizionalisti delle novità del Concilio Vaticano II: così egli passa dalla carota al bastone, dagli incentivi alle minacce.

Sotto l’influenza dello “spirito del Concilio”

Al di là di chi ne ha fatto autorevolmente uso, "spirito del Concilio" è una espressione del gergo giornalistico, nata ovviamente durante la celebrazione del Vaticano II, ha un autore che attribuì ad essa un significato preciso e che, per la sua popolarità, come vediamo si diffuse ben oltre la cerchia dei mezzi di comunicazione che seguirono il ventunesimo Concilio ecumenico della Chiesa.

Il cambio di paradigma dal Vaticano II a Francesco. Conferenza di José Antonio Ureta

Il prof. José Antonio Ureta, membro della TFP, nonché autore del libro Il cambio di paradigma di Papa Francesco, in questa conferenza spiega in cosa consiste il cambio di paradigma di Papa Francesco e il fatto che non avrebbe mai potuto farlo se non ci fosse stato il Concilio Vaticano II.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: