La questione del “subsistit in”. Frase corretta o ambigua?

L'affermazione della costituzione conciliare Lumen Gentium secondo cui "la Chiesa di Cristo sussiste nella Chiesa" è ambigua per tre motivi.

Andare oltre il Vaticano II

Come risolvere un problema come il Vaticano II?

I corti circuiti della libertà di religione

Nella concezione attuale della libertà di religione si notano almeno tre cortocircuiti che ingarbugliano il ragionamento e lo incartano dentro se stesso.

Il Concilio Vaticano II. Per piacere al mondo. Incontro con Aldo Maria Valli

Mentre per tutti gli altri concili ecumenici della Chiesa Cattolica​ si può e si deve dimostrare un magistero dottrinale, per il Concilio Vaticano II​ invece si deve riconoscere che il suo insegnamento, il suo spirito, non è altro che trovare il modo di farsi accettare dal mondo moderno, rinnegando non a parole ma di fatto... Continue Reading →

Dalla carota al bastone. Così Bergoglio dogmatizza il Vaticano II

Il pontificato di Francesco rappresenta un vero e proprio cambio di paradigma anche rispetto all’imposizione ai tradizionalisti delle novità del Concilio Vaticano II: così egli passa dalla carota al bastone, dagli incentivi alle minacce.

Sotto l’influenza dello “spirito del Concilio”

Al di là di chi ne ha fatto autorevolmente uso, "spirito del Concilio" è una espressione del gergo giornalistico, nata ovviamente durante la celebrazione del Vaticano II, ha un autore che attribuì ad essa un significato preciso e che, per la sua popolarità, come vediamo si diffuse ben oltre la cerchia dei mezzi di comunicazione che seguirono il ventunesimo Concilio ecumenico della Chiesa.

Il Concilio Vaticano II. Riforma o rivoluzione? Tavola rotonda con Roberto de Mattei

Il Concilio Vaticano II avrebbe dovuto portare, nelle speranze dei papi e dei padri conciliari, una stagione di prosperità e serenità alla Chiesa, invece fu proprio Paolo VI, il pontefice che lo chiuse, che solo pochi anni dopo dovette ammettere che era cominciata l'epoca più difficile del cattolicesimo. Ma com'è stato possibile tutto questo? La moderata riforma che la maggioranza dei vescovi di allora auspicava è degenerata in una disastrosa rivoluzione.

La svolta antropologica del Vaticano II. Conferenza di P. Serafino M. Lanzetta

A distanza di 55 anni dalla chiusura del Concilio Vaticano II (07-12-1965), qual è la situazione nella Chiesa cattolica? È arrivata la primavera che Giovanni XXIII e Paolo VI auspicavano? Inoltre, qual è stato il centro dell'insegnamento del XXI concilio ecumenico, Dio o l'uomo? Di questo ed altro parla in questa conferenza P. Serafino M. Lanzetta.

Non si può continuare con difesa cieca del Concilio Vaticano II

Mons. Athanasius Schneider spiega che che la cieca difesa di ogni cosa detta dal Concilio richiede “acrobazie mentali pur di far quadrare il cerchio”. di Aldo Maria Valli (30-11-2020) Nel bel libro Christus vincit. Il trionfo di Cristo sulle tenebre del nostro tempo, nel quale monsignor Athanasius Schneider risponde alle domande di Diane Montagna su... Continue Reading →

È ora di discutere il tabù del Vaticano II

Mons. Viganò spiega perché il Vaticano II non può e non deve essere un tabù.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: