Quell’11 settembre di Paolo VI e mons. Lefebvre

Immaginiamo la scena. Da una parte il papa, Paolo VI, colui che ha portato a termine il Vaticano II. Dall’altra mons. Marcel Lefebvre, l’arcivescovo che non accetta il Concilio e ha fondato la Fraternità sacerdotale San Pio X. Il confronto avviene nella residenza estiva del papa, a Castel Gandolfo. È l’11 settembre 1976. I due sono divisi su tutto, eppure entrambi si sentono al servizio della Chiesa. E cercano un accordo. Che non ci sarà.

Annunci

La falsa accusa di eresia a chi critica le nuove ed ambigue dottrine del pastorale Vaticano II

Criticare le nuove ed ambigue dottrine del pastorale Concilio Ecumenico Vaticano II significa forse comportarsi da protestanti, da eretici? No, di certo. Eppure lo si è affermato e si è tornati a ripeterlo, anche in sedi autorevolissime.

Il card. Poupard: “Dignitatis humanae? Non è stato compreso in profondità”

Come in un album di ricordi il presidente emerito del Pontificio consiglio della cultura rievoca l’annuncio del Concilio, in quel lontano 25 gennaio del 1959 nella basilica di san Paolo fuori le Mura. di Filippo Rizzi (22 maggio 2012) «Una possente sinfonia» costellata di suoni, di impressioni ma anche ricca di aspettative per un nuovo... Continue Reading →

Il card. Cottier: il Vaticano II e l’inizio di un’era nuova

L’anziano porporato francese, che fu perito del Vaticano II a partire dalla seconda sessione, racconta i suoi ricordi. di Filippo Rizzi (25 aprile 2012) Compie 90 anni proprio oggi e dal suo appartamento in Vaticano il domenicano teologo emerito della casa pontificia e cardinale svizzero Georges Marie Cottier ripensa al Concilio. Dall’elezione di Giovanni XXIII («Onestamente... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: